Vacanze in auto: cosa controllare prima di partire

Vacanze in auto: cosa controllare prima di partire

Chi opta per le vacanze in auto è tenuto a controllare minuziosamente lo “stato di salute” della propria vettura prima di mettersi in viaggio, soprattutto se per raggiungere la meta bisogna percorrere una distanza di molte centinaia di km e se l'automobile non è più di primo pelo. Partire senza fare un adeguato check up dell'auto può infatti compromettere le tanto agognate ferie e, soprattutto, mettere a repentaglio la sicurezza propria e quella degli altri. Meglio, quindi, intervenire prima.

Per viaggiare in sicurezza senza correre il rischio di rimanere in panne, è fortemente consigliabile effettuare i seguenti controlli:

Innanzitutto bisogna assicurarsi che la revisione dell'auto sia in regola e, qualora non lo sia per un qualsiasi motivo, rivolgersi per tempo a un'officina specializzata per effettuare tutte le verifiche necessarie. Allo stesso tempo è importantissimo controllare il livello dell'olio del motore (una delle cose che la maggior parte degli automobilisti dimentica sempre di fare, salvo poi andare in panico quando vede accendersi la spia): a questo proposito, per maggior sicurezza è sempre meglio tenere una confezione di olio di scorta nel bagagliaio, ricordandosi che non tutti gli oli vanno bene per lo stesso modello d'auto.

Più banali, ma non meno importanti, i controlli che riguardano il liquido lavavetri (guai rimanere senza) e lo stato delle spazzole tergicristallo, nonché il funzionamento di tutte le lampadine e dell'aria condizionata. Inoltre, prima di partire per le vacanze in auto, non va mai trascurato di  verificare la pressione dei pneumatici e lo spessore del battistrada, ruota di scorta compresa. E a proposito di ruota di scorta, è bene pure controllare che nel bagagliaio siano ben riposti tutti gli strumenti necessari per un eventuale cambio ruota o in caso di altra avaria della vettura, dal cric al triangolo segnaletico, fino al gilet o alle pettorine catarifrangenti.

Molto importanti anche i controlli per chi viaggia con i bambini: nella circostanza è necessario soprattutto assicurarsi che i piccoli viaggino su seggiolini omologati e adatti alla loro età, e che durante il tragitto siano ben riparati dal sole.

Per finire qualche utile consiglio anche di tipo psicofisico, rivolto in particolar modo ai conducenti: mai mettersi al volante dopo un pasto pesante o, peggio ancora, dopo aver bevuto alcolici, anche se in moderata quantità. E in previsione di lunghi viaggi nelle ore notturne, non partire prima di essersi adeguatamente riposati.

ù