Polizza capitale decrescente

La polizza vita a capitale decrescente è un'opzione assicurativa applicabile ai mutui o ai prestiti a lunga scadenza.

La polizza vita a capitale decrescente è uno strumento tutelativo sul prestito che le assicurazioni offrono, in accordo con le banche eroganti, per garantire la copertura del debito restante in caso di morte improvvisa del titolare del mutuo o finanziamento stesso. Si tratta di pagare una cifra mensile di valore direttamente proporzionale alla cifra restante da saldare, così da avere la garanzia che il mutuo possa essere saldato anche in caso di morte del titolare. Serve per evitare che chi rimane debba trovarsi a fronteggiare situazioni spiacevoli in caso di impossibilità di saldare le rate del mutuo, con relativi interessi di mora, protesti o addirittura il pignoramento di immobili e beni a copertura del debito non estinto. In determinate circostanze le banche considerano l'assicurazione a capitale decrescente un'opzione imprescindibile per erogare liquidi a prestito. Ad esempio, nei casi in cui l'età del richiedente mutuo sia al limite in rapporto con gli anni che il piano di restituzione prevede per il rimborso.

Assicurare un mutuo o un finanziamento con la soluzione del capitale decrescente è una scelta sempre intelligente. Questa formula assicurativa permette di garantire l'estinzione del debito in caso di morte improvvisa. Se dovesse accadere qualcosa all'intestatario del mutuo, i suoi eredi potranno utilizzare il premio dell'assicurazione per estinguere il debito e procedere alla regolare successione dell'immobile in oggetto, diventandone proprietari come legge prevede in questi casi. C'è da considerare che il prezzo mensile o annuale della polizza vita a capitale decrescente cala proporzionalmente con la diminuzione del totale da restituire, quindi è un investimento a scalare che non implica grandi sacrifici ma che mette in totale tranquillità per quanto riguarda il futuro del coniuge o dei figli. Infatti, se il titolare del mutuo muore improvvisamente e nessuno ha i requisiti o la possibilità di saldare il debito, l'immobile soggetto a mutuo diventerà oggetto di protesto e potrebbe essere pignorato dalla banca, in quanto non pagato regolarmente.

 

ù